SERATA CULTURALE IN ONORE DI NIKOLAJ BURLJAEV


Il 9 gennaio 2016 si è svolto il Gran Ballo Russo in onore del grande poeta russo M. Lermontov, in occasione dell'apertura dell'anno del cinema in Russia. L'ospite d'onore della manifestazione è stato l'artista russo, membro dell' Unione degli Scrittori in Russia e regista, Nikolaj Petrovic Burlyaev.L'azienda di arredamento "Savio Firmino" gli ha assegnato il premio "Bozzetto d'oro" per il compimento della sua carriera cinematograficaal Grand Ballo Russo.Pochi giorni dopo al Centro della Scienza e della Cultura Russa si e' svolto un'altro evento culturale. E' iniziato con l' orchestra di violionisti e violisti " Amadeus" diretta da Viktor Vasiliadi.

Durante la serata Nikolaj Burljaev ha presentato la serie di libri " La vita in tre volumi". Tali tre volumi includono le opere maggiori dell'autore (prose, poesie, saggi e memorie) scritte tra il 1966 e il 2011. Essi si concentrano sulla cultura russa della seconda metà del XX secolo e sull'inizio del XXI e ricordano autori di fine '900 quali: Andrej Tarkovskij, Vladimir Vysotsknj, N.Mordvinove, S. Bondarcuk, G.Sviridov e altri maestri con i quali l'autore ha lavorato ed è stato amico. I materiali fotografici dei suoi film rappresentano un tesoro per il cinema mondiale: "L'infanzia di Ivan", "Andrej Rublev", "Maestro e Margherita". I discorsi e gli articoli sulla cultura cinematografica sono "Gemelli", "Puskin", "Lermontov". "Ivan Vol'nov" è invece una novella autobiografica. "Il diario di un regista" racconta la drammatica storia della creazione del film "Lermontov" e il destino dell'autore. "La corona slava" è una cronaca ventennale del forum internazionale " Il cavaliere d'oro", il quale fondatore e presidente è l'autore del tre volumi. Il testo poetico "Bambi" è rimasto sulla scrivania dell'autore per più di trent'anni. Per i tre volumi gli è stato assegnato il premio A.M Gorkij nel 2014. Nel 2015 è stato nominato al Premio Letterario patriarcale. E' stato mostrato il film "Lermontov" che copre le principali tappe della vita di Michajl Lermontov.

Gli organizzatori dell'evento: CSCR e Eventi Rome di Yulia Bazarova, sotto il supporto della ditta toscana di arredamento di lusso "Savio Firmino".